L’amore, il tempo

…da sempre in cerca
di un posto dove

rifugiarsi, e non
lo si trova neanche

nel sottoscala
delle parole

aguzze come
i gradini che

non mordono il cielo
ma solo una camera

da letto… mi pare
di ricordare,

dove si fumava
una sigaretta

dopo l’altra,
aspettando solo

il serpeggiare
del tempo e con esso

l’avanzare del sonno
– quest’altra censura –

prima d’impazzire,
prima di te, prima

dell’incendio o una
pausa o di dio.

– Forse dovevo
solo buttarmi

in terra e rotolarmi,
riavvolgermi,

sovraespormi,
agitarmi, ri-

girami, da una
parte, dall’altra,

veloce, sbattermi/
sbattere come un

tappeto, come a
spegnere le fiamme.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...